Associazione Culturale SpazioMolteplice

Posted | 0 comments

logo spaziomolteplice colori

SpazioMolteplice nasce dal desiderio di essere un punto di connessione tra molteplici forme di arte ( la scrittura, il teatro, l’arte figurativa, la musica, la psicoterapia…) con una precisa attenzione al sociale.

L’idea di fondo è che creatività e bellezza siano modi per facilitare possibili trasformazioni anche in situazioni di difficoltà

Potete seguire le novità e le proposte sulla pagina FB Associazione Culturale SpazioMolteplice

Quest’anno SpazioMolteplice propone

 

Recitando Shakespeare 2 – Re Lear e le sue figlie

con Maurizio Salvalalio

Meglio essere disprezzati e saperlo,
che vedersi al tempo stesso adulati
e tenuti a vile.
Quando si è nel peggio,
Quando l’uomo precipita dalla felicità
nella sua condizione più bassa e più abbietta,
gli resta ancora la speranza,
e non deve arrendersi alla paura:
il cambiamento è noioso solo per chi è felice
ma dall’abiezione si torna al sorriso.
(Edgardo, Atto V, Scena I)

Cos’è?

L’ideale prosecuzione del lavoro proposto nel precedente “Recitando Shakespeare” e rivolto a coloro che vi abbiano già partecipato e ad altri che desiderano partecipare. E’ pensato per persone in età matura (a partire dai 40 anni). In questo caso il testo di riferimento, come recita il titolo, sarà “Re Lear” e lo affronteremo con modalità simili al precedente seminario.

Cosa vuol dire “recitare”?

Come si può interpretare una battuta?

Che connessione c’è la nostra esperienza di vita e la battuta che incontro?

Queste domande che suonavano nuove alla loro prima apparizione, assumeranno in questo secondo seminario un maggiore livello di consapevolezza e scoperta.

Quando

Lunedì 15 gennaio 2018

Lunedì 22 gennaio 2018

Lunedì 29 gennaio 2018

Lunedì 5 febbraio 2018

Lunedì 12 febbraio 2018

Lunedì 19 febbraio 2018

dalle 20:15 alle 22:15

Partecipanti: Minimo 8 – max 12

Costo: Euro 200

Il seminario, organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale SpazioMolteplice si terrà presso la sede di corso

Iscrizioni mail info@spaziomolteplice.it telefono 0270127021
coordina l’attività Emanuela Lo Re

 


 

All’improvviso il gruppo

con Claudio Orlandini ed Emanuela Lo Re

Condurre un gruppo è un esperienza artistica. E’ ac-cogliere, trasformare, comunicare, rendere visibile aspetti ancora non formulati dell’esperienza. E’ un processo creativo che passa attraverso il corpo, “saggio custode” delle intuizioni e delle aspirazioni umane.

Il master si rivolge a professionisti che intendono sviluppare la loro capacità di condurre gruppi, di percepire le esperienze che si compiono nei gruppi, di pensarle e di compiere azioni creative, inedite, capaci di sorprendere, stupire, favorire la trasformazione, la crescita e lo sviluppo fra i partecipanti.

Come afferma Grotowoski <<il teatro è un incontro>>. E’ un’esperienza relazionale, viva. “Fare teatro” permette di sviluppare la capacità umana di costruire legami, di connettersi agli altri, attraverso una profonda sintonizzazione emotiva, fatta di ascolto, ritmo, rispetto e sorpresa per le diversità proprie e dell’altro.

L’arte del teatro può guidare chi conduce i gruppi nell’intimo percorso di scoperta della propria arte attraverso la di nuove forme del corpo, della voce e della parola per renderla dicibile, visibile, efficace.

Questo master è rivolto a professionisti impegnati nella conduzione di gruppi: psicologi, psicoterapeuti, educatori, insegnanti, counsellor, formatori, supervisori. E’ previsto un numero massimo di 14 partecipanti.

Claudio Orlandini è attore, regista, formatore e direttore artistico del Comteatro di Corsico Milano.

Emanuela Lo Re è psicoterapeuta, didatta e supervisore delle associazioni internazionali EATA-ITAA, attrice.

Per accedere è necessario scrivere una lettera che illustri le proprie motivazioni a partecipare al master e inviarla all’indirizzo mail scuola@atconsulenza.com.

Il master si compone di 6 giornate che si svolgono il sabato dalle 10.00 alle 17.00 e di tre sere, il venerdì dalle 20.30 alle 23.30, a partire da dicembre 2017 nelle seguenti date:

venerdì 1 dicembre e sabato 2 dicembre 2017 – sabato 20 gennaio 2018 – venerdì 16 e sabato 17 febbraio 2018 sabato 24 marzo 2018 – venerdì 13 e sabato 14 aprile 2018 – 24 maggio 2018

Il Master è organizzato da SpazioMolteplice in collaborazione con la scuola ATc* e il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano. Il costo per partecipante è pari a 1.000 euro, comprensive della quota associativa a SpazioMolteplice.

*La partecipazione al Master consente ai counsellor iscritti al CNCP di conseguire i crediti validi per la formazione permanente.

 


Dar voce al personaggio Workshop esperienziale

con Emanuela Lo Re

Ogni persona è l’autore e l’attore del proprio copione di vita. 
Lo “prova e lo ripete” più volte, in diversi contesti di vita, fino a diventare, senza accorgersene, un personaggio. Accade, a volte, che “scelto” il proprio personaggio, raramente ci si dà l’opportunità di ricercare, improvvisare e scoprire altre possibilità, altri personaggi.

Il workshop, attraverso il training dell’attore, vuole essere una esperienza volta a dar voce al proprio personaggio, favorire la conoscenza e la consapevolezza di sé e la ricerca delle proprie risorse creative ed espressive per scoprire nuovi gesti, nuove parole per sé, nuovi sconosciuti personaggi.

Il training teatrale fatto di apertura, ascolto, relazione, improvvisazione favorirà fra i partecipanti il lavoro di ricerca, di espressione e consapevolezza della propria creatività artistica e li faciliterà nella scoperta di nuove possibilità..

 

Conduce il workshop:

Emanuela Lo Re, psicologa, psicoterapeuta, TSTA- P, attrice, ha frequentato la Scuola di

Teatro triennale “Quelli di Grock” di Milano e il ComTeatro di Corsico.

Venerdì 29 giugno 2018 dalle 10.00 alle 18.00

Costo: € 120,00 (più IVA)

Partecipanti: max 12

Sede: Corso Plebisciti, 8 Milano


 

Clinica e arte terapia nel lavoro con i bambini Come un albero che cresce

coordinano Cinzia Chiesa e Mimma della Cagnoletta

Master di secondo livello rivolto ai professionisti che lavorano con i bambini: psicologi, psicoterapeuti, arteterapeuti che desiderano approfondire i propri strumenti creativi nell’intervento terapeutico connettendo teoria ed esperienza.

L’albero come metafora semplice ed insieme evocativa del processo di crescita, sarà la guida per ri-pensare i diversi bisogni che il bambino porta all’interno della relazione di cura, bisogni che possono essere comunicati e condivisi creativamente, attraverso l’arte, il gioco e la parola.

Per accedere è richiesta una lettera di motivazione e l’invio di un curriculum a info@spaziomolteplice.it

Il Master è organizzato da SpazioMolteplice in collaborazione con Art Therapy Italiana.

Si compone di 5 giornate, il venerdì o la domenica dalle 11.00 alle 18.00 a partire da febbraio 2018

Durante una sesta giornata, domenica 16 settembre 2018, i partecipanti presenteranno una propria elaborazione del percorso fatto scegliendo tra le forme espressive apprese.

In vista della giornata conclusiva, sarà possibile concordare un momento di supervisione con Cinzia Chiesa e Mimma Della Cagnoletta.

E’ previsto un attestato che certifica la frequenza al Master (se si raggiunge l’80% della presenza)

Numero partecipanti: max 12

Sede: Associazione Culturale SpazioMolteplice, corso Plebisciti 8, Milano

Il costo per partecipante è pari a 1.000 euro, comprensive della quota associativa a SpazioMolteplice

Leggi il programma dettagliato

 


 

L’arte della connessione La meditazione nella relazione di cura

con Sonia Gerosa

L’area clinica sta aprendosi in questi anni all’apporto di tecniche meditative per la promozione del benessere delle persone.
La pratica meditativa favorisce una maggiore connessione tra pensare e sentire,  radicamento nel qui e ora, ascolto compassionevole della propria ed altrui esperienza.
La pratica individuale  è una occasione di nutrimento e ricarica per chi svolge una professione di aiuto, e facilita la capacità di presenza, e sintonizzazione con l’altro.
Nello stesso tempo, offrire ai propri clienti tecniche di meditazione può essere uno strumento di consapevolezza e connessione con le risorse interiori.
Scopo di questo incontro è avviare una riflessione su questi temi con professionisti interessati.
Ci sarà la possibilità di fare esperienza diretta di una tecnica yogica di meditazione sul cuore,  secondo il metodo Heartfulness.
L’incontro è rivolto ai professionisti della cura, (psicoterapeuti, medici, counsellor, educatori) , aperta ad un numero limitato di partecipanti.

Sonia Gerosa, medico psicoterapeuta, analista transazionale PTSTA, trainer di meditazione Heartfulness

La partecipazione è gratuita (con tessera associativa), previa iscrizione.

Tempo:
venerdì 9 marzo 2018  dalle  17.30 alle 20.00

Sede: via Archimede 127, Milano


 

La compassion come risorsa  Riappacificarsi con le proprie voci critiche

con Susanna Ligabue e Maria Antonietta Balzola

In Analisi Transazionale viene data rilevanza alle “voci nella testa” indicatori della presenza di un dialogo interno critico tra gli stati dell’Io di ciascuno di noi. La qualità del dialogo interno rende evidenti i mattoni di base nel costruire il copione di vita: i “permessi e le “ingiunzioni”, il loro stratificarsi nel corso dello sviluppo, la zone di blocco e ripetizione, che generano ansia e sofferenza nella persona, rallentandone il senso di padronanza, autonomia e benessere.

Mary Goulding (1985), riferendosi alle voci critiche, parla colloquialmente di “inquilini del cervello”, da riconoscere e ridimensionare per fare spazio ad “alleati” affidabili.

La presenza di un Genitore interno autorevole e compassionevole ci permette di sostenere i progetti motivati dai desideri e dalle aspirazioni del Bambino e dalle decisioni dell’Adulto (James,1974; Tudor, 2016).

Nel seminario introdurremo il punto di vista delle neuroscienze, della Compassion (Gilbert, 2009; Singer, 2004 Wallace, 2011;) e di una attenzione mindful, non giudicante come risorsa per “modulare” la risonanza interna delle voci critiche.

Il seminario è pensato per chi lavora nelle professioni di aiuto (psicologi, psicoterapeuti, counsellor ecc). Prevediamo alcuni spunti teorici ed esercitazioni pratiche, in un gruppo di 8/15 partecipanti.

Susanna Ligabue, psicologa, psicoterapeuta, analista transazionale didatta e supervisore TSTA (EATA-ITAA), esperta in tecniche bioenergetiche e sensomotorie di approccio al corpo.

Maria Antonietta Balzola, medico psichiatra. Ad una matrice junghiana, ha affiancato una formazione sull’accompagnamento ai morenti, sulla Compassion e una pratica di meditazione con diversi maestri buddisti. E’ trainer CEB –cultivating emotional balance– (A.Wallace e P. Ekman).

Domenica 10 giugno 2018 ore 9.30-17.00

Costo: per la giornata di lavoro € 90,00 comprensiva di iscrizione associazione SpazioMolteplice

Sede: Corso Plebisciti 8, Milano

L’attività è organizzata da SpazioMolteplice e dal Centro di Psicologia e Analisi Transazionale

Per i counsellor iscritti al CNCP la giornata permette di acquisire 5 crediti formativi

Blog. Conversa con noi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + = 18

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>